top of page
  • Immagine del redattoreUgolini Vini

Madonna de La Salette: il santuario dei vignaioli della Valle di Fumane



Santuario madonna delle Salette sulla collina a Fumane in Valpolicella

La Valle di Fumane è un ampio calice di vigne che si restringe in prossimità del centro abitato. Essa è sovrastata dal dolce contorno del Santuario della Madonna de La Salette, un elemento architettonico di culto molto importante per i vignaioli della Valpolicella costruito nel 1860 su uno sperone roccioso chiamato Colle Incisa.


L’arrivo della Fillossera in Valpolicella

La seconda metà dell’800 rappresenta un periodo drammatico per la coltura della vite: si consolida il cosiddetto mal bianco, l’Oidio, e per aggirarne la pericolosità si inizia ad importare la vite americana che ne è immune. Con la vite americana, però, si fa arrivare anche un altro flagello: un piccolo insetto chiamato Fillossera.


Contro la Peronospora francese e un voto alla Madonna de La Salette

Il popolo dei vignaioli della Valle di Fumane, allarmato dalle notizie provenienti dalla Francia sul nuovo patogeno, decide così di dedicare alla Vergine Maria un luogo di culto che fosse dominante, a guardia della vallata e dei suoi vigneti. Lo sperone di roccia della Incisa sarebbe stato il luogo ideale.

Il 9 settembre 1846, nel comune di La Salette – Fallavaux, vicino a Grenoble, due ragazzi, Maximin Giraud e Mélanie Calvat, assistono all’apparizione della Madonna. È stato un avvenimento che causò grande interesse in tutta Europa.

Il cappuccino padre Angelo d’Alessandria nel 1859 era a Fumane che, di ritorno dal luogo delle apparizioni, propone la costruzione di un santuario dedicato alla Madonna de la Salette. La proposta viene accolta favorevolmente e, in meno di un anno, viene eretto e consacrato nel settembre del 1860.


Un luogo ideale per ammirare la Valle di Fumane

Il santuario della Madonna de La Salette diviene meta di pellegrinaggi e ancora oggi è visitabile. Dallo sperone della Incisa si può ammirare uno dei più bei panorami dell’intero vigneto della Valle di Fumane. Si consiglia di percorrere a piedi il bellissimo percorso che risale dal centro abitato.

40 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page